Cenni sulla concentrazione

Sommario:
I principi della concentrazione nei pannelli solari.

Il principio della concentrazione.

Si considera una superficie A colpita dalla radiazione solare che viene convogliata tramite un dispositivo L su una superficie più piccola a.

Principio della concentrazione

Il vantaggio più consistente deriva dal fatto che l'energia elettrica che si trae da una cella posta in a è quella corrispondente all'energia incidente in A. Si hanno dunque un risparmio nella quantità di celle solari usate.
Il dispositivo di concentrazione può essere una lente o uno specchio.

Il rapporto A/a = si chiama fattore di concentrazione ed è espresso di solito in numero di soli.

Le celle per concentrazione.

Il principio di funzionamento delle celle per concentrazione è il medesimo gia illustrato; la realizzazione della cella è però molto diversa anche perché le correnti in gioco sono molto elevate.

Nella figura sono schematizzate nella cella a 1 sole e a 50 soli.

Esempi di celle solari

Si nota la grigliatura estremamente fitta dalla seconda cella.

L'inseguimento del sole.

Un sistema a concentrazione è in grado di raccogliere solamente la radiazione direttamente dal sole, poiché ha un angolo di vista molto stretto (pochi gradi).
Questo obbliga a mantenere il sistema costantemente puntato verso il sole con precisione.

Ciò può essere fatto in due modi:

  1. Poiché sono note le leggi del moto della terra rispetto al sole è possibile predire in ogni istante quale sarà la posizione dell'astro e dunque imprimere gli esatti movimenti al sistema di concentrazione;
  2. Mediante un sistema un sistema di sensori è possibile individuare la posizione del sole e mantenerlo in punteria.

HOME


2014 siti al TOP